Sono passati letteralmente anni dall'annuncio ufficiale di Beyond Good & Evil 2, seguito del famoso titolo targato Ubisoft uscito originariamente nel 2003.

Il titolo era infatti stato presentato durante l'E3 2017, a sorpresa di molti fan della serie che oramai credevano fosse stata completamente abbandonata dalla software house francese. Ma dopo quell'annuncio ben poco fu mostrato del titolo, finendo quasi nel dimenticatoio già un paio di anni dopo.

Eterno assente nelle edizioni successive dell'E3, i fan hanno cominciato a pensare che il gioco fosse in procinto di essere cancellato, rumor alimentati soprattutto dall'addio a Ubisoft del papà della serie, Michel Ancel.

Purtroppo queste indiscrezioni sono state recentemente "confermate" dal noto insider Tom Henderson, il quale in un tweet ha affermato che il gioco potrebbe diventare uno "Skull & Bones 2.0", ovvero senza una direzione creativa precisa e rimanere quindi nel limbo dello sviluppo.

"Beyond Good & Evil 2: il gioco sta soffrendo di una crisi di sviluppo per la mancanza di una direzione creativa fin da quando è cominciato la sviluppo, ma la cosa è peggiorata dopo l’addio di Michel Ancel a settembre 2020", si legge infatti in uno dei due cinguettii.

"La cosa peggiore è che il gioco ora come ora non si lega alle ambizioni e ai piani di Ubisoft per i titoli futuri. È stato descritto come uno Skull & Bones 2.0 e sebbene non sia stato ufficialmente cancellato, alcuni sviluppatori ritengono che sia solo una questione di tempo, prima che accada".

Insomma, il gioco sembra non passarsela affatto bene. Seppur si tratta comunque di indiscrezioni da parte di un insider - e, in quanto tali, vanno prese con le pinze - è un dato di fatto che il gioco non viene più mostrato da quell'annuncio all'E3 2017 né si sono avute altre notizie concrete.

Voi cosa pensate possa accadere a questo sequel? Vorreste vederlo in azione? Fatecelo sapere con un commento.