Horizon Forbidden West torna a far parlare di sé grazie ad una recente intervista rilasciata sul PlayStation Blog da alcuni sviluppatori di Guerrilla Games, ovvero Blake Politeski e Bo de Vries.

De Vries ha parlato di come le bestie presenti in questo secondo capitolo della serie potranno essere particolarmente letali, dando anche alcuni consigli su come sopravvivere ad esse.

"Alcune delle Macchine incontrate durante gli eventi di Horizon: Zero Dawn saranno presenti anche nel seguito di prossima pubblicazione, Horizon Forbidden West", ha spiegato de Vries. "Tra queste c’è la Vedetta, una Macchina somigliante a un piccolo teropode che di solito sorveglia mandrie più numerose e può rilevare la presenza di minacce".

"Oppure il Celermorso, un bestione letale simile a un coccodrillo originariamente creato per decontaminare l'acqua e diventato aggressivo a causa dello Squilibrio". Blake Politeski ha invece parlato di come "potremo esplorare una nuova regione del mondo di Horizon".

"Ci siamo chiesti che tipo di Macchine potessero vivere nei vari ecosistemi e in che modo interagissero tra loro, con l'ambiente e ovviamente con gli umani", ha continuato lo sviluppatore.

"Le Macchine sono una sorta di custodi di questo mondo, perciò ci sembrava interessante considerare il modo in cui svolgono le proprie mansioni e come il giocatore può trarne vantaggio. Nel primo gioco dovevamo partire da zero perciò abbiamo iniziato dalle basi definendo i vari ruoli".

"La Vedetta era una specie di telecamera di sorveglianza, il Razziatore un tutore dell’ordine e così via. Una volta stabiliti questi ruoli, abbiamo cominciato a sperimentare mescolando stili di robot, abilità e funzioni specifiche e, ovviamente, armi e attacchi interessanti".

"Senza anticipare troppo, possiamo dire che ogni Macchina può essere sconfitta in modi diversi. Abbiamo cercato di suggerirli tramite precise scelte di design, ma anche aggiungendo texture per evidenziare punti deboli o componenti interattive. Bisogna studiare attentamente ogni Macchina per scoprire i vari modi di affrontarla", concludono i due sviluppatori.

Insomma, in questa nuova avventura di Aloy i giocatori verranno costantemente messi alla prova da queste vecchie e nuove conoscenze, rendendo indubbiamente il gameplay più entusiasmante e riflessivo.

Voi cosa ne pensate di queste affermazioni? Vi fanno ben sperare per la riuscita del gioco? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che Horizon Forbidden West sarà disponibile a partire dal prossimo 18 febbraio 2022 in esclusiva su PlayStation 4 e PlayStation 5.