La battaglia contro Yatsu-no-Kami è una delle sfide più difficili che incontrerai in Nioh 2. Continua a leggere la nostra guida a riguardo per essere pronto alla battaglia ed uscirne vittorioso.

Una cosa fondamentale per riuscire a battere Yatsu-no-Kami è prepararsi bene allo scontro dato che durante la lotta dovrai affrontare più nemici contemporaneamente.

Come battere Yatsu-no-Kami

Ti consiglio di portare un set completo di elisir, tutti gli antidoti necessari per combattere il veleno e alcune bombe per affrontare efficacemente i nemici che colpiscono dalla distanza.

Appena entri nell'arena, schiva di lato. Facendo ciò hai un breve momento per potenziare la tua arma principale se ne senti il bisogno. Ci sono due principali opportunità per punire Yatsu-no-Kami. Il primo è quando infila le braccia nel terreno per farle esplodere.

Quando lo fa, corri via dai cerchi rossi che compaiono nell'arena e aspetta che i serpenti siano spuntati fuori per correre verso il boss e colpirlo con qualche colpo.

La seconda opportunità è data dal contrattacco esplosivo. Devi contrastare la mossa mentre il demone si sta tuffando verso il suolo. Non essere avido quando colpisci il nemico, se resti vicino al boss per troppo tempo lo Yatsu-no-Kami ti schiaccerà con un attacco oscuro impossibile da parare.

Dopo che avrai danneggiato a sufficienza il nemico, entrerai nel regno Yokai e le sue braccia da serpente prenderanno vita moltiplicando le minacce presenti nell'arena. Per affrontarli puoi correre in cerchio aspettando che termini il tempo del regno Yokai o  lanciare bombe e frecce.

Una volta scaduto il regno Yokai, i serpenti ricrescono sul corpo principale del nemico. Devi solo cercare di rimanere in vita durante questa fase della sfida e continuare ad attaccare il boss durante le tue uniche due finestre di attacco.