Vi abbiamo spiegato come sconfiggere i due boss di Journey to the Savage Planet, ora vi illustreremo come sconfiggere l'ultimo di questi, quello che vi porterà al completamento della campagna principale.

In questa guida vi spiegheremo dunque come abbattere il Teratomo, anche se ci sarà un'opzione in cui potreste evitare di farlo e sbloccare così un finale alternativo.

Journey to the Savage Planet come sconfiggere Teratomo

L'ultimo boss della campagna

Come per il Flooptsnoot Matriarch, anche questo mostro presenta del platforming durante la battaglia per poterlo sconfiggere; vediamo come fare. Anche in questo caso, dovrete sparare ai noduli luminescenti sparsi per tutto il corpo della creatura.

Nella prima fase della battaglia, quest'ultima vi lancerà contro delle palle di fuoco che dovrete necessariamente evitare per non venire feriti. Tutto questo mentre sparate ai noduli e vi spostate sulle tre piattaforme presenti nell'arena.

Dopo che avrete tolto un terzo della vita al mostro, potrete entrare nella sua bocca e interagire con l'oggetto attaccato al palato. Sarà in questo momento che inizierà la seconda fase della battaglia, dove dovrete ripetere la tattica precedente ma gli attacchi del Teratomo cambieranno.

Journey to the Savage Planet come sconfiggere Teratomo

Verso la fine...

Questa volta non vi lancerà contro delle palle di fuoco ma dei Jellywaft che dovrete eliminare immediatamente in modo tale da non subire danni dalle loro palle velenose. Continuate a colpire i noduli e arriverete finalmente alla terza ed ultima fase della battaglia.

Questa volta, insieme ai Jellywaft, la creatura tornerà a lanciarvi contro le palle infuocate. Come sempre evitatele, eliminate subito i nemici aggiuntivi e sparate contro il mostro per finalmente sconfiggerlo e arrivare verso la fine della vostra avventura su Journey to the Savage Planet.

Questa guida vi è stata di particolare aiuto? Fatecelo sapere cortesemente con un commento.