In Dragon Ball Z: Kakarot, nuovo gioco di CyberConnect2 disponibile da oggi su console e PC, avremo a che fare con nemici ogni metro che percorreremo nel mondo di gioco, quindi avere un punto dove ripartire in caso di morte è fondamentale.

In questa guida andremo quindi a spiegarvi come salvare e, soprattutto, quando conviene effettivamente farlo.

Dragon Ball Z: Kakarot come salvare

Due modi per salvare

In Dragon Ball Z: Kakarot ci sono due modi per salvare, e il primo di questi è proprio il salvataggio automatico. Dopo una cutscene e la fine di una particolare quest (sia essa principale o secondaria), il gioco salverà automaticamente i progressi.

Dunque, quando vedrete su schermo la scritta "salvataggio" non spegnete la console e aspettate che l'azione venga compiuta. Una volta fatto ciò, avrete finalmente dei dati salvati.

Il secondo metodo è quello del salvataggio manuale, effettuabile andando nel menu delle opzioni, selezionare la scheda "Sistema" e da lì scegliere di salvare manualmente il gioco. Vi consigliamo di utilizzare questo metodo soprattutto quando sapete che a momenti inizierà una battaglia molto impegnativa.

Cosa ne pensate di questa guida? Fatecelo sapere con un commento.