I giochi dell'anno di VideoGamer Italia vi accompagneranno fino all'ultima settimana del 2019, ogni giorno con una o più categorie a simboleggiare la nostra volontà di andare come sempre sopra le righe e al contempo darvi indicazioni utili circa i titoli che ci sono piaciuti in questa stagione.

Gli undici membri della redazione hanno espresso il loro voto su un totale di dieci categorie, che scopriremo su una base giornaliera a partire da oggi, con cinque candidati per ogni categoria e un voto disponibile a testa.

Abbiamo assegnato il Premio Die Hard scegliendo tra quei giochi che ci hanno tenuto compagnia nel corso del 2019 pur non essendo usciti in origine quest'anno o comunque avendo mantenuto una presenza costante durante tutta la stagione - i cosiddetti service game, ma non solo.

Queste le nomination:

  • Monster Hunter World: Icerborne
  • Apex Legends
  • Rainbow Six Siege
  • Sea of Thieves
  • Fortnite

And the winner is...

Gioco meglio supportato nel 2019 - Monster Hunter World: Iceborne

I redattori di VideoGamer Italia hanno premiato il gioco che forse si è comportato nella maniera più tradizionale quest'anno tra quelli che avevamo selezionato per le nomination.

Monster Hunter World si è infatti esteso con una classicissima espansione, Iceborne, che ha però avuto la profondità di Blood & Wine per The Witcher 3: Wild Hunt - applicata però ad un service game che già di suo si ramifica ed espande praticamente ogni giorno.

E vedere un gioco di queste proporzioni, per quanto stia diventando la norma nel genere, ancora in attività e ancora nel meglio della sua età di certo sostenuta (il lancio iniziale è dei primi mesi del 2018, tra console e PC) è sempre una piacevole sorpresa.

Pensateci, se volete una chance di giocare insieme agli amici e impegnarvi in sfide dal tasso di complessità superiore.

  • I giochi dell'anno di VideoGamer Italia