I giochi dell'anno di VideoGamer Italia vi accompagneranno fino all'ultima settimana del 2019, ogni giorno con una o più categorie a simboleggiare la nostra volontà di andare come sempre sopra le righe e al contempo darvi indicazioni utili circa i titoli che ci sono piaciuti in questa stagione.

Gli undici membri della redazione hanno espresso il loro voto su un totale di dieci categorie, che scopriremo su una base giornaliera a partire da oggi, con cinque candidati per ogni categoria e un voto disponibile a testa.

Il Premio Videogioco di Menare è pensato per omaggiare il titolo con il miglior sistema di combattimento a prescindere dal genere: che sia un action game over the top in stile Platinum Games o un picchiaduro, dev'essere divertente ed originale per essere preso in considerazione.

Questi i candidati:

  • Devil May Cry V
  • Astral Chain
  • Soul Calibur VI
  • Sekiro: Shadows Die Twice
  • Star Wars Jedi: Fallen Order

And the winner is...

Miglior sistema di combattimento - Devil May Cry V

La battaglia per il Premio Videogioco di Menare è stata molto serrata ma a spuntarla è stato Devil May Cry V, ultimo capitolo della serie action di Capcom tornata alla ribalta dopo un lungo e forzato silenzio.

Questa una buona sintesi della recensione di VideoGamer Italia realizzata dal sottoscritto:

"La nuova vita innestata in Devil May Cry 5 si è tradotta in uno stile fotorealistico, che si imbeve nel e ricopre esso stesso il personaggio di V, in alcuni dei protagonisti particolarmente riusciti e in diverse meccaniche appaganti".

Tenendo presente la durata non eccessiva, e la comunque buona componente rigiocabilità forte dei vari livelli di difficoltà e delle tante personalizzazioni, il nuovo DMC può essere una buona idea per qualche partitina festiva. Assolutamente da non sottovalutare.