Jason Schreier di Kotaku ha rivelato alcuni particolari molto interessanti riguardo a Xbox Lockhart, il secondo modello di Xbox next-gen che è stato prima oggetto di rumor, è stata poi data per cancellata con il reveal di una sola 'Project Scarlett' all'E3 2019 ed è infine tornata alla ribalta nei giorni scorsi.

Schreier ha spiegato che gli sviluppatori third-party hanno dello "scetticismo" a proposito di una console next-gen low cost, dal momento che sarebbe problematico lanciare un gioco per più configurazioni hardware.

Questi sviluppatori riterrebbero che la console in questione avrebbe "la potenza grafica equivalente a quella di una PS4 Pro" sebbene il giornalista sottolinei con una "CPU di fascia più elevata e un SSD, e altre feature next-gen, quindi non è sicuro paragonarlo direttamente alla PS4 Pro".

Lockhart avrebbe "significativamente meno RAM" rispetto alla Project Scarlett più performante, ovvero la cosiddetta Xbox Anaconda, "ma la CPU farebbe una grande differenza specialmente per quanto riguarda il frame rate. L'SSD farebbe una grande differenza sui tempi di caricamento".

Potrebbe quindi verificarsi una situazione in cui i team di sviluppo potrebbero dovere abbassare la qualità delle texture e la risoluzione "ma senza sacrificare troppo il frame rate".

Sareste interessati ad una console next-gen meno prestante da un punto di vista tecnico?

Fonte