Halo Reach è da pochi giorni disponibile su PC grazie ad Halo: The Master Chief Collection, e sono già molti i giocatori che hanno scaricato questa gloria del passato e tornati a far fuori i Covenant.

Nella campagna principale, infatti, avremo modo di vivere le avventure del team di Noble Six e di quanto è accaduto prima degli eventi di Halo: Combat Evolved. Ovviamente la storia può essere affrontata in diverse difficoltà, delle quali la più tosta risulta essere la difficoltà Leggendario.

Halo Reach consiglio giocare difficoltà Leggendario

Come affrontare la difficoltà Leggendario

Con questa guida vogliamo darvi alcuni consigli su come affrontare l'avventura che ci propone il gioco nella maggiore difficoltà disponibile.

Il primo elemento a cui dovrete prestare particolare attenzione è il nemico contro cui state combattendo: i Jackal ed i Grunt saranno particolarmente pericolosi perché, in quanto numerosi, vi attaccheranno da ogni parte.

Il consiglio è quindi quello di sbarazzarvi prima di loro e poi concentrarsi sugli Elite. Per quanto riguarda i Bruti, invece, la migliore strategia sarebbe quella di provocarli sparando qualche colpo e poi fiancheggiarli per crivellare la loro testa di colpi. L'headshot è la migliore tattica contro qualsiasi nemico.

Se invece vi ritrovate accerchiati ed in un campo di battaglia particolarmente aperto, allora cercate un riparo e ricaricate i vostri scudi. Se dovessero scovare il vostro nascondiglio, non impanicatevi e correte a cercarne un altro. Usate le granate per disorientarli.

Altro consiglio è quello di utilizzare armi particolarmente potenti come Pistola al Plasma, Magnum o DMR quando disponibili.

Se invece non siete in possesso di una di queste armi, allora lasciate cadere a terra il vostro fucile d'assalto e utilizzate invece i fucili a pompa per combattimenti a corto raggio o Fucili al Plasma per il lungo raggio, dato che in Leggendario saranno molto più efficaci della nostra arma d'ordinanza.

Una tattica molto utile nella difficoltà Leggendario è quella di assassinare i propri nemici. Se infatti arriveremo alle loro spalle senza venire scoperti avremo modo di farli fuori in modo silenzioso e senza allertare gli altri.

Questi consigli vi sono stati utili? Fatecelo sapere con un commento.