Secondo alcuni commenti proposti su Twitter dal reporter di Kotaku Jason Schreier, PS5 supporterebbe la retrocompatibilità come svelato da Sony ma con alcuni caveat.

La console next-gen sarebbe infatti in grado di gestire download digitali di giochi per PS1, PS2 e PS3, ma non sarebbe compatibile con i dischi per queste piattaforme.

PlayStation One

Ciò vuol dire che nel caso in cui si possedessero dei giochi digitali su PlayStation Store per queste piattaforme potremmo continuare a gestirli e giocarli anche su PlayStation 5.

Se invece dovessimo avere dei dischi a casa, fattispecie che immaginiamo riguarderà milioni e milioni di giocatori in tutto il mondo, non potremmo avviarli sulla console di prossima generazione.

Se confermata, questa notizia potrebbe essere particolarmente deludente per i fan, specie alla luce del fatto che Microsoft ha reso Xbox One e Project Scarlett compatibili sia con download che con dischi di Xbox originale e Xbox 360 grazie ad un imponente sforzo ingegneristico, che pur con una generazione di ritardo ci si sarebbe aspettati di vedere emulato.

A pochi giorni dai 25 anni del marchio, inoltre, leggere questo genere di rumor non può che intristire; speriamo naturalmente che le cose cambino da qui al lancio o perlomeno ad una comunicazione formale di Sony.

Fonte