Il reveal di Assassin's Creed Ragnarok sarebbe previsto per il mese di febbraio insieme a quello di PS5, stando a diversi rumor apparsi in rete che offrono curiosamente la stessa versione dei fatti.

Il nuovo capitolo del franchise sarebbe com'è noto ambientato tra i Vichinghi nell'800 A.C. circa, e permetterebbe di esplorare la Scandinavia e una grande parte dell'Inghilterra (incluse Londra e Plymouth).

Ci sarebbero regni esplorabili come Asgard e Jottuneim, così come faremmo la conoscenza di creature mitologiche come Odino, Loki e Ygdrassil, che avrebbero una parte importante nella storia.

Il gioco permetterebbe di scegliere tra un personaggio femminile e uno maschile ma entrambi si chiamerebbero Jora; la scelta non avrebbe alcun impatto sul dipanarsi della storia né sul gameplay.

assassins creed ragnarok

Il sistema della Confraternita tornerebbe in partita e consentirebbe di reclutare NPC un po' come in Watch Dogs Legion; ci sarebbe anche il ritorno delle barche anche se Ubisoft avrebbe optato per un approccio più conservativo sulle battaglie navali rispetto ad Odyssey.

A livello di storia ci troveremmo di fronte ad una nuova revenge quest, una missione di vendetta supponiamo famigliare, con una grande parte della trama della prima civilizzazione coinvolta.

Ci sarebbe infine anche una porzione di storia e gameplay nei tempi moderni ma sarebbe ridotta più o meno ai livelli del già menzionato Odyssey, del quale verrebbero ulteriormente potenziate le meccaniche RPG.

L'uscita sarebbe cross-gen, quindi sia per Xbox One e PS4 che per Xbox Scarlett e appunto PlayStation 5, e in programma per l'autunno del 2020.

Diversamente dai soliti rumor, questo viene "appoggiato" per così dire dall'ex senior editor di Game Informer Imran Khan, ora in Kinda Funny, che aveva anch'egli sentito di una presentazione del gioco a febbraio.

Fonte