Con le ultime acquisizioni di team 'AA', Microsoft ha dato l'idea di stare lavorando soltanto in ottica Xbox Game Pass, quindi con produzioni minori da lanciare con più frequenza rispetto ai grandi blockbuster.

Kotaku ha chiesto ad Aaron Greenberg, general manager del marketing dei videogiochi Xbox, se da questi studi ci si potrà aspettare "titoli first-party come Death Stranding".

death stranding consigli

"Proviamo a fare entrambe le cose", ha osservato Greenberg. "Direi che per noi Gears 5 è stato un titolo di prim'ordine, il più grande Gears che abbiamo mai fatto. Penso abbia finito con l'avere un 86 su Metacritic, quindi è stato acclamato dalla critica, siamo molto felici di quel titolo".

"Allo stesso tempo", però, "vogliamo supportare nuove  cose. Quindi quello che Rare sta facendo con Everwild, o Dontnod su Tell Me Why, questi sono tutti perfetti per noi".

Dunque, Microsoft non sta pensando esclusivamente ad avere una forza di fuoco veloce per recuperare terreno ma anche guardando ad un futuro in cui possano esserci tripla-A in grado di competere con le grandi esclusive PlayStation: probabilmente a questo ci penserà The Initiative, ma occhio a tutti gli altri team.