Con l’uscita di Pokémon Spada e Scudo in avvicinamento è bene prendere nota di qualche consiglio per prepararsi al meglio alla nuova avventura a Galar: di certo non ci si vuole trovare impreparati di fronte alla nuova generazione, l’ottava, che sembra promettere così tanto bene al punto che potremmo essere di fronte ai migliori giochi della serie per quanto concerne alcuni aspetti del gioco.

Proprio da questi aspetti, di cui Pokémon Spada e Scudo si fregiano, possiamo trarre qualche importante consiglio di cui tenere a mente nel mondo in cui, venerdì, inizieremo il nostro incredibile viaggio a Galar, la nuova regione ispirata completamente all’Inghilterra della rivoluzione industriale.

Che voi abbiate scelto Pokémon Spada o Pokémon Scudo tali consigli non cambiano di certo, nemmeno per la scelta dello starter il cui typing non influisce sulle due palestre mutuamente esclusive che conosciamo: che siamo stretti ad affrontare Fabia (tipo lotta) o Onion (tipo spettro) la scelta del nostro accompagnatore è ininfluente, almeno con le informazioni in nostro possesso.

Da questo si evince come, anche in questo caso, abbiamo deciso di non utilizzare i leak delle ultime settimane che ci avrebbero di certo offerto modo di offrire dei consigli più adatti all’inizio della propria avventura: i nostri consigli servono per prepararsi al meglio a Pokémon Spada e Pokémon Scudo così come game Freak e The Pokémon Company vogliono che voi li giochiate.

pokemon spada e scudo consigli 2

La scelta dello starter

Scegliere lo starter è forse la scelta più difficile in assoluto per ogni allenatore. Questa volta gli interessati sono Scorbunny, Grookey e Sobble, rispettivamente con il tipo il tipo fuoco, erba ed acqua.

Non conoscendo il typing delle evoluzioni finali il consiglio base è quello di scegliere quello che più ci aggrada, ignorandone quindi l’ipotetico aspetto e tipo che riceveranno evolvendosi. Ma sarebbe banale un consiglio del genere.

Quindi ecco che possiamo andare più nel dettaglio grazie alle informazioni sulle palestre che abbiamo a disposizione.

Al di là di Fabia e Onion, conosciamo Azzurra (tipo acqua) e Yarrow (tipo erba), entrambi i quali abbiamo modo di pensare che siano incontri delle prime città, un po’ perché la mappa di gioco ci permette di fare questa supposizione, un po’ perché i tipi sono abbastanza basilari per apparire più in là nel gioco.

Ecco dunque che per una maggiore velocità di ottenimento della medaglia è bene iniziare son Scorbunny se si ha più paura di Yarrow o con Grookey se si ha paura più di Azzurra.

Personalmente? Sceglierei Sobble, semplicemente per avere un tasso di sfida in più.

pokemon spada e scudo consigli 3

Niente soft reset

Generalmente alla scelta dello starter, per molto giocatori competitivi, corrisponde anche un continuo reset del gioco per ottenere la natura e gli IV corretti per una build competitiva decente. Ecco, con Pokémon Spada e Pokémon Scudo potete smettere di effettuare questi lungo procedimento perché sarà possibile modificare questi valori in modo semplice nel corso dell’avventura.

Cosa vuol dire questo? Che potete divertirvi e affezionarvi a quello che volete, senza paura di esservi legati troppo a Pokémon inutilizzabili in torneo e affini.

Pokémon Spada e Scudo Pikachu Gigamax

Utilizzare un salvataggio di Let’s Go Pikachu

Come sapere in Pokémon Spada e Pokémon Scudo sono presenti due forme gigamax esclusive ottenibili solo un un salvataggio di Let’s Go, Pikachu o Eevee, per ottenere i rispettivi Pokémon di copertina capaci di effettuare la trasformazione.

Mentre il povero Eevee è del tutto inutile a livello di statistiche e abilità, Pikachu rischia di essere uno dei Pokémon più interessanti e forti di sempre, fra quelli attualmente conosciuti, grazie alla sua abilità in grado di infliggere la paralisi (uno status che diminuisce la velocità dei Pokémon) ad area.

Quindi munitevi di quel salvataggio perché questo Pikachu è quasi un must.

pokemon spada e scudo consigli 4

Divertitevi

Al netto di qualunque altro consiglio che vi possa dare, la cosa più importante è ovviamente divertirsi: non iniziate a giocare pensando al competitivo o dando troppa importanza a numero et similia.

Divertitevi e godetevi il gioco che The Pokémon Company ha deciso di regalarci. Pokémon Spada e Pokémon Scudo saranno due grandi titoli, e non divertirsi sarebbe un peccato mortale.