Spesso i magnifici paesaggi presenti nel mondo di Death Stranding non saranno le uniche cose che vedremo; Sam potrà infatti imbattersi in un gruppo di muli o nelle tanto temute CA (Creature Arenate) e sarà quasi sempre costretto a innescare un combattimento.

Quindi come funzionano i combattimento in questo nuovo videogioco sviluppato da Hideo Kojima ed il suo talentuoso team di sviluppatori? Ve lo spieghiamo in questa pratica guida.

Death Stranding consigli combattimenti

Come vincere i combattimenti

Partendo dai Muli, le basi di questi ultimi potranno essere evitate se si avrà abbastanza stamina da superarli semplicemente correndo. Altrimenti, vi consigliamo sempre di non utilizzare armi che possano effettivamente ucciderli, altrimenti ci saranno ripercussioni.

Per quanto riguarda invece le CA, queste potranno essere abbattute con delle granate o, ancora più efficacemente, con delle granate piene del sangue di Sam, che ha degli effetti speciali contro queste particolari creature.

Nel caso in cui le CA dovessero avere la meglio e trascinarvi nel loro mondo fangoso, se non si hanno a disposizione molte munizioni o granate da utilizzare contro il mini-boss è possibile evitare il combattimento salendo su macchine o palazzi che emergeranno nelle vicinanza in attesa che il boss di dissipi.

Bisogna inoltre fare attenzione al peso che Sam si porterà addosso: questo lo potrà rallentare durante i combattimenti più concitati. È quindi consigliabile abbandonare momentaneamente le scorte che non siano munizioni o armi, dato che sarà possibile recuperarle tutte dopo la battaglia.

Bisogna quindi pensare attentamente alle proprie risorse prima di ingaggiare un combattimento, perché anche se dovesse sembrare semplice potrebbe comunque essere l' "ultimo" combattimento di Sam.