In un panel tenuto a Londra presso i BAFTA, Hideo Kojima ha rivelato di stare già pensando al prossimo progetto, che verrà una volta consegnato Death Stranding ai giocatori.

L'esclusiva (soltanto console, ormai) PS4 è in uscita l'8 novembre ma il creatore giapponese ha piani che vanno oltre quella data, com'è lecito che sia a questo punto della sua prolifica carriera.

"Sono un po' ansioso al riguardo ma sto già guardando al futuro", ha spiegato il nipponico. "Quando finisci un progetto, e il tuo corpo sta riposando e ti prendi una pausa con la tua famiglia, il tuo cervello pensa sempre costantemente".

"Quindi finisci qualcosa e - beh, Death Stranding sarà pubblicato questa settimana ma sto già pensando al prossimo progetto, e al prossimo, e al prossimo, e sto provando apreparare cose. Ma è una cosa naturale per me, è come fare colazione, pranzo o cena, niente di speciale per me".

Kojima ha poi garantito che nonostante l'età che avanza (si avvicina sempre più rapidamente ai 60 anni) è "ancora fisicamente in grado" di lavorare e che non ci saranno limitazioni per un nuovo gioco.

Fonte