Con l’arrivo della nuova generazione Pokémon alle porte è naturale iniziare a porsi la fatidica domanda che attanaglia ogni allenatore sulla soglia di un evento tanto importante: quale versione di gioco comprare?

Pokémon Spada o Pokémon Scudo? Zacian o Zamazenta? Noi siamo qui per provare a dare una risposta alla domanda cercando di capire le differenze fra le due versioni e perché sceglierne una sull’altra.

È importantissimo sottolineare come questo pezzo sia scritto senza aver osservato leak di nessun genere quindi senza conoscere nessuna informazione in merito a Pokémon Scudo diversa da quelle che Game Freak e The Pokémon Company hanno deciso di offrire ufficialmente al pubblico.

Pertanto, le informazioni in nostro possesso arrivano fino all’annuncio di Ponyta di Galar e si fermano li.

Pokémon Scudo

Perché Pokémon Scudo, e non Pokémon Spada?

Pokémon Scudo si differenzia dalla sua controparte per quattro importantissime caratteristiche, che poi sono quelle che definiscono l’essenza di questo titolo a discapito del suo fratellone con la spada. Nel dettaglio parliamo di pokédex differente, di capipalestra differenti, di leggendario differente e di forme regionali differenti.

Partiamo proprio da queste sottolineando come Pokémon Scudo, così come è stato introdotto ad Alola con la settima generazione, prevede alcune forme regionali di Pokémon già conosciuti come lo è ad esempio il Weezing di Galar, una forma alternativa del ben noto mostriciattolo di Kanto che in questa nuova regione ha subito una qualche mutazione.

La forma regionale esclusiva di Pokémon Scudo, per quanto ne sappiamo fino ad oggi, è quella di Ponyta, annunciata tramite un live stream di 24 h in cui ci è stato mostrato un bosco, Bosco Brillalibrinto, con i suoi abitanti fra cui, appunto, il Ponyta di Galar.

All’interno di Pokémon Scudo Ponyta acquisisce il tipo Psico e un aspetto molto più morbido e “follettoso” che fanno presagire un’evoluzione in Rapidash con il tipo Folletto a sua disposizione vista anche la fisionomia del Pokémon che ricorda moltissimo quella di un unicorno.

La sua abilità peculiare è Pastelvelo che gli consente non solo di curare gli avvelenamenti ma anche di rendere tutto il party immune a questo status: di certo un Pokémon importante nel competitivo qualora mosse come Tossina e simili rientrino in una posizione di favore rispetto ad altre mosse di status.

perché pokémon scudo

Pokémon Leggendari

Sulla questione leggendari, Pokémon Scudo ci offre la possibilità di ottenere Zamazenta, un cagnone con uno scudo addosso di cui sappiamo, per fortuna o purtroppo, poco o niente se non che probabilmente avrà delle statistiche molto difensive dalla sua. La scelta quindi è puramente estetica per ora e purtroppo il suo compagnello sembra averla vinta.

Per la prima volta nella storia Pokémon abbiamo anche a che fare con capipalestra differenti e, nel caso di Pokémon Scudo, sfideremo Onion, specializzato nel tipo Spettro per cui sarà necessario dotarsi dei Pokémon giusti per riuscire a far fronte al suo temibile team.

Non conosciamo ancora tutto il pokédex regionale così come non sappiamo assolutamente, tolte due forme regionali, quali saranno le differenze sostanziali di Pokémon Scudo nella fauna di Galar quindi non ci resta che scegliere questa versione di gioco per scoprire tutte le sorprese che Game Freak ci ha regalato questa volta.

Perché scegliere Pokémom Scudo, quindi? Perché Zamazenta ha l’aria di essere un ottimo wall, perché Ponyta di Galar è un amore e perché Onion ha stile da vendere, per tutto il resto c’è Spada.