Siamo ormai prossimi al lancio di Google Stadia, previsto come vi abbiamo raccontato per il 19 novembre in tutto il mondo, e quale modo migliore di un test per provare se la qualità della vostra connessione sarà all'altezza?

Nell'immagine in basso potete vedere i requisiti di sistema, per così dire, della piattaforma di streaming, che è modulata in tre tronconi principali a livello di qualità d'immagine.

google stadia test connessione

La connessione richiesta e le risoluzioni

Tra i 5 e i 15 Mbps, Google garantisce una qualità pari a 720p, la minima consigliata, pari cioè alla risoluzione attualmente adottata da PlayStation Now su PS4 e PC.

Tra i 15 e i 25 Mbps, Google ci propone invece uno streaming a 1080p, la definizione che ha regnato in lungo e in largo in questa generazione di console.

Infine, tra i 25 e i 35 Mbps, secondo la casa americana, siamo candidabili per una risoluzione in 4K, ovvero il massimo desiderabile al momento per i videogiochi.

Va notato che tutti e tre i tier manterranno i 60fps come faro per le prestazioni, mentre dai 1080p a salire, sui monitor compatibili, ci sarà il supporto all'HDR. Sarà supportato anche l'audio surround 5.1.

Google Stadia test connessione

Google ci viene incontro con un comodo test, grazie al quale potete scoprire fin da subito, e sopratutto prima di effettuare il pre-order, se siete in grado di giocare in streaming su Stadia.

Il test è disponibile a questo indirizzo e potete avviarlo senza alcun pre-requisito tramite il vostro browser, che sia Chrome o Firefox od Edge, non fa alcuna differenza.

Un consiglio che possiamo darvi è quello di chiudere tutte le schede che avete aperto nel vostro browser e sospendere o annullare i download che avete in corso.

Tenerli attivi comprometterebbe la qualità della linea e, dunque, falserebbe il risultato del test, ovviamente verso il basso, non dandovi un'idea corretta della qualità raggiungibile.

...

Ciò detto, provate a scoprire come vi girerà Google Stadia grazie a questo test per la connessione e, nel caso abbiate risultati soddisfacenti, buon day one il 19 novembre!