La console migliore della generazione, PS4, ha un numero di titoli sia esclusivi che multipiattaforma impressionanti. Grazie al nuovo format "I Migliori", che mutuiamo dai colleghi di Kotaku e in particolare dai loro "The Bests", possiamo celebrarla a dovere riportando quelli che pensiamo siano i migliori, appunto, usciti fino ad ora.

In questo format aggiorneremo via via i giochi coinvolti nella lista, facendone entrare ed uscire alcuni in base alle esigenze, per quanto siamo ormai vicini alla fine della gen e le fluttuazioni, per così dire, potrebbero essere numericamente piuttosto limitate. Abbiamo scelto un quantitativo di 15 giochi per la nostra lista, abbastanza largo da non lasciarne fuori nessuno per nessuna delle piattaforme che andremo a discutere.

Non ci siamo posti particolari limiti temporali per cui, aspettando PS5 e i potenziali sequel in arrivo, troverete prodotti di inizio gen così come altri in uscita nell'ultimo mese, in modo da garantirvi una lista onnicomprensiva che possa includere sempre qualcosa per voi. Siete pronti? Cominciamo!

God of War

La migliore esclusiva del 2018 e a detta di chi vi scrive il game of the year, a scapito del sontuoso Red Dead Redemption 2, God of War è un titolo letteralmente imperdibile per i possessori di una PlayStation 4. Non reinventa la ruota in gran parte dei suoi aspetti principali ma fornisce un mix esplosivo di trovate (il level design circolare dei soulslike, le aree aperte degli open world ma piene di spunti narrativi, una mitologia affascinante, una storia ispirata, una coppia in stile Ellie e Joel) capace di dare nuova vita ad un'icona PlayStation come Kratos.

  • Vi piacerà se amate le grandi storie single-player con focus sul racconto e sulla regia, l'azione intensa e brutale, mondi aperti ma non troppo, i personaggi ben scritti
  • Non vi piacerà se cercate meccaniche di gameplay originali ed eravate fan della serie hack 'n' slash originale

Horizon: Zero Dawn

Il gioco che ha consacrato Guerrilla Games, uscita da un limbo lungo diversi anni in cui si era ficcata con quel Killzone nato come Halo-killer ma mai riuscito davvero ad impensierire la serie shooter di Microsoft – Horizon: Zero Dawn è una grande storia PlayStation che ha consegnato al gaming una trama complessa, un universo credibile e una protagonista che è già un'icona come Aloy. Il vasto mondo open world ora lussureggiante, ora desertico è popolato da macchine gigantesche, temibili e affascinanti, mossi dall'avveniristico Decima Engine.

  • Vi piacerà se amate gli open world enormi in stile Far Cry con mappe piene di cose da fare, i personaggi femminili forti, una fantascienza dal sapore tribale e i robot
  • Non vi piacerà se cercate meccaniche di gameplay originali

Bloodborne

I soulslike non sono titoli facili né da giocare né da digerire, e consigliarne uno ad un utente che si avvicini per la prima volta a PS4 non è qualcosa che suggeriremmo. Ma se ce n'è uno che potete proporre questo è sicuramente Bloodborne, quello artisticamente più ispirato e dal gameplay più “offensivo”, che lo rende quel pizzico meno orientato alla strategia in tempo reale e più generoso che potrebbe affascinare, e avvicinare al filone, anche quanti non vi ci siano appassionati sin qui. Non a caso è il gioco preferito dal presidente di From Software, Hidetaka Miyazaki, che i Souls li ha creati.

  • Vi piacerà se amate Lovecraft, i cui racconti e le cui atmosfere lo hanno ispirato; Praga e le architetture gotiche; le boss fight elaborate e i giochi dall'alto tasso di difficoltà che premiano l'attacco
  • Non vi piacerà se amate la progressione lineare, le storie spiegate per filo e per segno, i giochi facili

quantic dream

Detroit: Become Human

L'ultimo lavoro di Quantic Dream in esclusiva per PS4, Detroit: Become Human è il titolo più maturo scritto da David Cage, sia in termini di gameplay, con numerose scelte che hanno un impatto sul dipanarsi della storia, sia per quanto riguarda la trama, che non si occupa più soltanto di piccole storie personali ma bada anche ad un world building affascinante, credibile e che abbia qualcosa da dire al giocatore. Ispirato artisticamente, avveniristico sotto il profilo grafico, è uno dei prodotti che i possessori di una PlayStation 4 dovrebbero puntare se in cerca di qualcos'altro oltre al solito action adventure.

  • Vi piacerà se amate i giochi in cui le vostre scelte hanno un impatto sulla storia e che vi pongano domande antropologiche profonde, i polizieschi e la fantascienza
  • Non vi piacerà se odiate i quick time event

Resident Evil 2 Remake

Resident Evil 2

Resident Evil 2 è un remake pregevole che riporta sotto i riflettori un gioco, e un modo di fare giochi, della magnifica era PlayStation 1. Non si tratta però di un mero rifacimento, dal momento che propone un comparto tecnico completamente ristudiato con una visuale dietro le spalle del protagonista, il quale si sposa alla perfezione con i puzzle e gli enigmi, l'orrore degli zombie e delle B.O.W. che avevano reso l'originale una produzione passata alla storia del gaming. In quella centrale di polizia ci abbiamo lasciato il cuore, letteralmente, due volte...

  • Vi piacerà se amate i survival horror fatti alla vecchia maniera, le storie di zombie, i b-movie, gli enigmi, le centrali di polizia
  • Non vi piacerà se non siete fan dell'orrore e cercate un action dinamico

Nier Automata

Se esiste davvero l'abusata definizione di “gioco non per tutti”, Nier Automata ne è un'incarnazione perfetta: è continuamente sopra le righe, sia come storia che come gameplay, le cui trovate si alternano a decine dall'inizio alla fine. I personaggi e la loro estetica possono dirsi fuori di testa almeno quanto il gioco stesso, che si diverte a comporsi e scomporsi con i finali multipli che possono presentarsi letteralmente in qualunque istante, mentre la colonna sonora – non a caso premiata a The Game Awards – è veramente qualcosa. La consacrazione di Yoko Taro come autore geniale da tenere sempre d'occhio.

  • Vi piacerà se amate gli action all'arma bianca veloci e poliedrici, le storie articolate e un po' matte come solo i giapponesi, i finali multipli, i mondi post-apocalittici
  • Non vi piacerà se non sopportate lo storytelling melodrammatico e la visionarietà nipponici, il fanservice, e se cercate gameplay particolarmente impegnativi e i mondi di gioco ricchi

Fortnite

Fortnite

Uno dei più grandi fenomeni di cultura pop che siano capitati al mondo dei videogiochi nell'ultimo decennio, Fortnite è stato bravo a fare sua la formula dei battle royale, perfezionarla e assisterla con un supporto live che nel corso degli anni è stato incessante nonché sempre più ricco e coraggioso (l'evento The End è già storia). Non possiamo dirci fan del genere ma anche “da fuori” vediamo l'eccezionalità del titolo di Epic Games, che premiamo qui su PlayStation 4 dal momento che l'assenza dell'obbligo di un abbonamento a PlayStation Plus ha rappresentato da subito un vanto (e un bonus) per la console in termini di vendite.

  • Vi piacerà se amate la competizione velocissima e all'ultimo sangue, le costruzioni, la grafica cartoonesca, l'evoluzione in tempo reale delle ambientazioni di gioco
  • Non vi piacerà se non amate le battle royale, se preferite le battle royale più ragionate e tattiche, se cercate storie profonde da godervi in solitudine

persona 5

Persona 5

Il gioco di ruolo giapponese classico più riuscito della generazione, Persona 5 affonda le proprie radici in un gameplay fresco e veloce, in una direzione artistica magnetica e in una colonna sonora che non si toglierà dalla vostra testa per mesi. Aggiungiamoci personaggi e ambientazioni memorabili, e la rarissima capacità di aggiungere meccaniche di gioco persino intorno alle 60-70 ore spese sul titolo, ed ecco che abbiamo per le mani una perla – esclusiva – che i possessori di una PS4 non dovrebbero lasciarsi sfuggire neanche se non sono amanti dei combattimenti a turni.

  • Vi piacerà se amate i JRPG tradizionali, la serie Persona, i racconti teen/scolareschi sul malessere giovanile che non si risparmiano sui temi forti, i personaggi eccentrici, le direzioni artistiche audaci
  • Non vi piacerà se non sopportate i giochi lunghissimi, i combattimenti a turni, gli eccessi di scrittura e l'Inglese, le meccaniche da dating sim e i lavoretti, il fanservice

Spider-Man

Marvel's Spider-Man

Un action adventure classico ma uno di quelli a cui non avresti potuto chiedere altro, perché l'Uomo Ragno aveva bisogno di un gioco così, serio, istituzionale, in un ramo che ha sempre o quasi esplorato in maniera “eccentrica” e con budget non all'altezza dell'IP. Insomniac Games non ha corso grossi rischi sotto il profilo tecnico ma ha esplorato Marvel's Spider-Man con la voglia di raccontare qualcosa di nuovo ed epico nelle trame di Peter Parker prima, e del supereroe dopo, gettando le basi per un universo a se stante e al contempo all'altezza dei fumetti e dei film che passano al cinema.

  • Vi piacerà se amate gli action adventure, gli open world stile Ubisoft con tantissime cose da fare, le storie di supereroi
  • Non vi piacerà se non amate gli open world tradizionali e se cercate meccaniche di gameplay non derivative

Red Dead Redemption 2

Per tanti il goty del 2018, per molti altri il gioco della generazione, Red Dead Redemption 2 è un titolo open world che non ha eguali: ha una voglia di trasmettere realismo che non si trova altrove e un set di personaggi scritti divinamente incastonati in un'ambientazione non convenzionale, e sempre difficile da rendere, come quella del mondo western. La storia, poi, nonostante qualche lieve sbavatura nel ritmo e nel collegamento con l'originale, vi farà cambiare idea circa i prequel, la loro utilità e le libertà che possono prendersi sotto il profilo narrativo.

  • Vi piacerà se amate le grandi storie epiche, gli open world immersivi, i personaggi di Rockstar Games e le interpretazioni coraggiose, il realismo, il vecchio west
  • Non vi piacerà se non amate i ritmi compassati sia come azione che a livello di narrazione, i giochi doppiati in Inglese

Uncharted 4: Fine di un Ladro

Uncharted 4 è sì il quarto capitolo ma anche uno di quelli che potrete godervi a prescindere dalla vostra storia con il franchise: rappresenta la fine di un viaggio, è vero, ma è pure una sua porzione ben delimitata e arricchita dal solito, straordinario pacchetto di animazioni firmate Naughty Dog, da una cura della narrazione matura e superiore al resto della saga, nonché da un cast di protagonisti e da una serie di ambientazioni estremamente riuscite. L'apertura di alcuni livelli, ripresa poi nell'apprezzabile L'Eredità Perduta, costituisce inoltre la giusta fondazione per gli episodi del futuro (se mai ci saranno).

  • Vi piacerà se amate Nathan Drake, le storie d'avventura ben scritte, gli action dinamici, l'esplorazione verticale, gli enigmi
  • Non vi piacerà se cercate uno shooter puro e preciso o un gioco incentrato sulla libertà assoluta d'approccio ed esplorazione

Tetris Effect

Uno dei titoli più sorprendenti della generazione, Tetris Effect prende la formula dei tetramini amata da decenni e la rilegge in una chiave coreografica ed inaspettatamente spettacolare, con tante modalità diverse, supporto opzionale alla realtà virtuale, un appeal estetico pregevole e una colonna sonora eccezionale. La versione PS4 è stata a lungo un'esclusiva assoluta, prima di diventare un'esclusiva “soltanto” console dopo l'uscita del gioco anche su Epic Games Store; noi lo abbiamo amato a prescindere e vi raccomandiamo di giocarlo, non importa la piattaforma, e probabilmente non importa neanche che siate fan o meno di Tetris.

  • Vi piacerà se amate Tetris, i classici reinterpretati, le colonne sonore ispirate e dinamiche, i colori sgargianti, le sfide, la realtà virtuale
  • Non vi piacerà se non amate Tetris e le esperienze che vi mettono alla prova

gta

GTA V

GTA V è stato il migliore gioco della passata generazione per quanto ci riguarda, e probabilmente si è guadagnato un posto in vicinanza del goat oltre a quello con i maggiori incassi della storia. Rockstar Games ha continuato a supportarlo con modalità ed eventi settimanali nella sua componente online, mentre la storia si poggia non soltanto su una vicenda intrigante tra la heist story seria e il grottesco, ma anche e forse soprattutto su un trio di personaggi eccezionali che si alternano sapientemente nel ruolo di protagonista e una critica della società moderna scritta con notevole consapevolezza.

  • Vi piacerà se amate GTA, alcune delle ambientazioni che hanno reso nota la serie, i personaggi forti, i racconti maturi e dissacranti, gli open world grandi e immersivi
  • Non vi piacerà se non amate GTA, i toni sopra le righe, gli open world enormi

The Last of Us Remastered

La migliore versione possibile di uno dei giochi più acclamati della scorsa gen, The Last of Us Remastered è la storia di Joel ed Ellie in un mondo post apocalittico brutale e credibile, in cui un adulto e una ragazzina scoprono che si può avere un rapporto padre-figlia anche senza necessariamente esserlo davvero. Il titolo è uscito soltanto nel 2013 ma è già diventato seminale (pensate a God of War 2018) e ha ispirato non solo un seguito in uscita nel 2020 ma pure una community che continua a seguirlo ad anni di distanza. La versione Remastered contiene anche il pregevole DLC Left Behind che vi consigliamo di non perdervi per comprendere appieno il personaggio di Ellie.

  • Vi piacerà se amate le grandi storie, la narrazione matura in stile serie TV, i personaggi complessi non necessariamente buoni e non necessariamente cattivi, gli zombie (che però non ci sono)
  • Non vi piacerà se lo stealth e la tensione non sono il vostro pane, o se cercate shooter in terza persona dinamici e ricchi di munizioni

death stranding

Death Stranding

Il nuovo titolo del creatore di Metal Gear, Death Stranding è un gioco dal taglio fortemente autoriale che non si risparmia su temi attuali e forti come le divisioni e l'odio nel mondo reale, e gode di performance di alcuni degli attori più apprezzati in rete tra cui Norman Reedus e Mads Mikkelsen. La storia fantascientifica articolata e profonda fa da contraltare ad un gameplay riflessivo e non per tutti, in cui studiare a dovere il proprio percorso, le sue tappe e come intraprenderle, prima di mettersi in cammino per accettare e completare le missioni assegnate dai tanti (e spesso molto noti) NPC.

  • Vi piacerà se siete fan di Hideo Kojima e del suo tratto altamente distintivo, delle ambientazioni desolate, delle storie sci-fi complesse, dei grandi personaggi, e se credete nella possibilità di una commistione tra cinema e gaming.
  • Non vi piacerà se vi annoiano le cut-scene lunghe e numerose, e cercate meccaniche di shooting elaborate

Questa è soltanto la prima versione (04/11/2019) de “I migliori giochi per PS4”, e torneremo ad aggiornarla qualora ce ne dovesse essere bisogno nelle prossime settimane, nei prossimi mesi e nei prossimi anni con altre perle della console di Sony.