Apex Legends è uno dei titoli facenti parte della categoria Battle Royale più giocati dell'anno, insieme al "concorrente" Fortnite di Epic Games. Uscito su (quasi) tutte le piattaforme, il gioco sviluppato da Respawn Entertainment ha riscosso un enorme successo tra i giocatori.

Quello che ora chiedono i fan è un porting anche per Nintendo Switch, l'unica versione che attualmente manca sul mercato videoludico. A cercare di dare una risposta a questa richiesta ci ha pensato la stessa Electronic Arts.

La compagnia statunitense ha difatti affermato che il loro shooter di punta per il prossimo anno sarà proprio Apex Legends, in mancanza di un nuovo Battlefield che tornerà nel 2021.

Per questo motivo, Electronic Arts pubblicherà il gioco anche su altre piattaforme, tra cui anche Nintendo Switch. Questo non solo per accaparrarsi una fetta di pubblico più sostanziosa, ma anche per apportare varie modifiche al gameplay e introdurre nuove meccaniche.

Apex Legends Nintendo Switch

Non solo Nintendo Switch

Altre piattaforme su cui il Battle Royale di Respawn Entertainment potrebbe approdare sono Google Stadia e la prossima generazione di console, PlayStation 5 e Xbox Scarlett.

Non sarebbe infatti una cattiva idea importare il gioco anche sulla next-gen, apportando importanti migliorie grafiche ed introdurre magari anche la tecnologia del Ray Tracing, già confermata su PlayStation 5.

Mentre per Google Stadia potremmo non dover aspettare tutto questo tempo, dato che la piattaforma streaming sviluppata dal colosso di Mountain View arriverà tra pochi giorni e sarà quindi più facile sviluppare un porting per questo servizio.

Nel frattempo, attendiamo una conferma ufficiale da parte della compagnia statunitense su un più che probabile porting di Apex Legends su Nintendo Switch.