Grzegorz Kurek e Andrzej Sugier, rispettivamente game director e game designer presso Mass Creations (creatori del videogioco indie Shing!), sono stati recentemente intervistati dai colleghi di GamingBolt per quanto riguarda l'attesa PlayStation 5.

Nei giorni scorsi è stato infatti rivelato che la prossima console di casa Sony verrà distribuita nel periodo di Natale 2020, e per questo motivo questi due sviluppatori si sono voluti esprimere su alcune caratteristiche tecniche della piattaforma.

Secondo Kurek e Sugier, la nuova CPU AMD Zen 2 permetterà un deciso passo in avanti, soprattutto nella gestione della fisica: "La potenza della CPU nei giochi di oggi viene utilizzata principalmente per gestire la fisica e le animazioni", hanno affermato.

"Le nuove CPU consentiranno una maggiore fedeltà dei mondi che creiamo", osservano gli sviluppatori. "Più cose potrebbero essere animate, interagire tra loro, essere distrutte o spostate. In Shing! utilizziamo la fisica per i combattimenti".

"Quando si colpisce un nemico, si applica una forza effettiva sul suo corpo; si percepisce meglio ma allo stesso tempo è un carico pesante per la CPU. Anche le parti tagliate sono oggetti fisici, perciò dobbiamo gestirne la quantità presente in contemporanea sulla schermata".

"Abbiamo dovuto eliminare un'opzione che prevedeva di tagliare lo stesso nemico più di una volta, perché generava molto stress per la CPU. Sulle nuove piattaforme non dovrebbe essere un grosso problema".

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento.