Durante una recente intervista per PlayStation Blog, Neil Druckmann di Naughty Dog ha parlato dell'evoluzione di Ellie nell'atteso The Last of Us: Part II.

Secondo quanto spiegato dallo sviluppatore, il personaggio in questione ha "sviluppato la propria personalità" negli anni passati tra le due storie.

"Nel primo gioco, Ellie era alla ricerca di qualcuno di cui fidarsi. Racconta a Joel che tutti coloro che conosceva sono morti o l’hanno abbandonata, eccetto lui. E questo crea un legame tra loro", spiega ancora Druckmann.

Per quanto riguarda il rapporto con Joel, protagonista del primo capitolo, il creative director lo ha definito come "piuttosto complicato" all'inizio del gioco. Ma Ellie potrà relazionarsi anche con altri personaggi, come ad esempio Dina.

"Dina diventa la migliore amica che abbia avuto da anni. Le due sembrano flirtare, ma Ellie non conosce i reali sentimenti di Dina, e viceversa".

Cosa ne pensate di queste affermazioni? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che The Last of Us: Part II sarà disponibile a partire dal prossimo 21 febbraio 2020 in esclusiva su PlayStation 4.