Dopo le dichiarazioni di Mads Mikkelsen, arrivano oggi quelle del presidente di Sony Worldwide Studios Shuhei Yoshida riguardo l'atteso Death Stranding.

Intervistato dal portale nipponico Dengeki Online (via DualShockers), il presidente ha dichiarato che la nuova opera di Hideo Kojima e la sua Kojima Productions è "come una serie Netflix ben fatta".

"In totale ho giocato circa 10 ore, ma mi sembra ancora di essere all'inizio", ha affermato Yoshida. "C'erano altre persone che hanno provato il gioco contemporaneamente, incluso il director Kojima, che mi ha mostrato un sacco di modi per usare gli strumenti di Sam".

Per quanto riguarda l'accostamento a Netflix, il presidente ha dichiarato che "confronterei la storia con una serie Netflix davvero ben realizzata. Mi sembra di aver raggiunto solo la metà di quella serie e ci sono ancora molte possibilità per quello che potrebbe succedere dopo".

"Inoltre, ho sentito che piangeremo sicuramente quando raggiungeremo la seconda metà del gioco. Lo ha detto lo staff di Kojima Productions e lo hanno confermato i debugger di Sony".

Insomma, sono sicuramente dichiarazioni di un certo spessore. Voi cosa ne pensate a riguardo? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che Death Stranding sarà disponibile a partire dal prossimo 8 novembre 2019 in esclusiva su PlayStation 4.