Intervistato dai colleghi di GamingBolt, il director di Chameleon Games (studio dietro il videogioco Tamarin) Omar Sawi ha spiegato l'importanza di avere una SSD nella prossima PlayStation 5.

Secondo Sawi, infatti, questo importante componente permetterà di facilitare "il focus su ciò che è più divertente".

"Questo è fantastico", ha esordito Sawi, "perché i tempi di caricamento sono una seccatura. Ed è difficile mascherarli. Abbiamo dovuto rifletterci molto sulla generazione attuale, perché non volevamo caricare schermate".

"Quindi abbiamo dovuto progettare livelli intorno a questo, ad esempio rendendo un tunnel un po' più lungo del necessario o creando un livello intermedio in una caverna in modo che il prossimo grande livello si caricasse in tempo senza una schermata di caricamento, poiché un normale HD è piuttosto lento. Un SSD faciliterebbe il focus su ciò che è più divertente".

"Con i giochi d'azione, avere tutto immediato e reattivo è parte di ciò che li rende piacevoli. Questo inizia con i controlli del personaggio, e preferibilmente con un frame rate elevato, ma si estende anche a come inizia il gioco e tutto quello che accade nel mezzo".

Voi cosa ne pensate di queste considerazioni? Fatecelo sapere con un commento.

ps4