La conferma dell'arrivo del multiplayer in Cyberpunk 2077 non ha fatto felice molti fan, ma sembra che lo studio di sviluppo si stia impegnando duramente affinché la componente online sia legata a quella single-player.

In una recente intervista per VGC, il level designer Max Pears ha spiegato che CD Projekt RED sta impiegando del tempo per la componente multiplayer proprio perché il loro intento è che quest'ultima si integri bene con la campagna principale.

"Non posso dire troppo al riguardo perché è un processo ancora in corso ma tutto riguarda essere certi che il multiplayer abbia senso nel lore del mondo di gioco e che sia giusto per il titolo", ha dichiarato lo sviluppatore.

"La questione è che abbia senso anche rispetto a ciò che siamo come compagnia perché la storia è centrale per noi e inoltre deve adattarsi a come progettiamo e lanciamo i nostri giochi".

"Per questo motivo è stato così importante attraversare un processo di ricerca e sviluppo per essere certi che non stiamo semplicemente gettando nella mischia qualcosa a caso e che dia la sensazione di essere un multiplayer da CD Projekt RED, che ha al suo interno i nostri credo e la nostra filosofia di design".

"Abbiamo ancora del lavoro in corso e stiamo assumendo personale per essere sicuri che avremo le persone giuste per il lavoro che dobbiamo svolgere. Il focus principale è ancora il single-player attualmente e ci stiamo assicurando che le persone capiscano che questo mondo è più che abbastanza per il single-player".

Cosa ne pensate di queste considerazioni? Fatecelo sapere con un commento.

Cyberpunk 2077 sarà disponibile a partire dal prossimo 16 aprile 2020 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Cyberpunk 2077