La crisi per la catena videoludica GameStop sembra non avere fine. Stando a quanto riportato da DualShockers, la società ha annunciato che chiuderà tra 180 e 200 negozi "poco performanti" a livello globale tra oggi e la fine dell'anno.

James Bell, direttore finanziario della suddetta compagnia, si è detto comunque entusiasta degli oltre 5700 negozi in tutto il mondo, affermando che il 95% di essi si è dimostrato redditizio.

"Anche se questa è una statistica impressionante, abbiamo una chiara opportunità per migliorare la nostra redditività complessiva de-densificando la nostra catena", ha affermato Bell.

"Questo lavoro è ben avviato. Siamo in procinto di chiudere tra 180 e 200 negozi sottoperformanti a livello globale entro la fine di questo anno fiscale. E mentre queste chiusure offriranno più opportunità, prevediamo di chiudere un numero di negozi molto maggiore nei prossimi 12-24 mesi".

Nonostante i cambiamenti che l'azienda sta cercando di apportare per adeguarsi al "nuovo" mercato videoludico, comunque non ci saranno miglioramenti in un breve periodo.

"Prevediamo che le nostre vendite anno su anno diminuiranno nei prossimi tre o quattro trimestri, riflettendo la fine del ciclo [delle console]", ha affermato il direttore.

"Ad aggravare questo impatto negativo sulle vendite è il fatto che i produttori di console hanno confermato il lancio prima di quanto non abbiano fatto in passato. Prevediamo che ciò porterà a una lista dei titoli molto più leggera per il resto del 2019 e l'inizio del 2020".

Cosa ne pensate di queste considerazioni? Fatecelo sapere con un commento.

gamestop

[wp_ad_camp_1]