In un'intervista con NVIDIA, il Chief Technology Officer di Techland, Pawel Rohleder, ha rivelato che la mappa di Dying Light 2 sarà quattro volte più grande di quella del capitolo precedente.

Secondo Pawel, la creazione dell'enorme mondo di gioco è stato possibile grazie alla nuova tecnologia che alimenterà Dying Light 2.

Il gioco includerà anche un nuovo sistema di animazione, nonché effetti di ray tracing in tempo reale.

Contrariamente ad altri sviluppatori, sia NVIDIA che Techland non hanno ancora rivelato alcun dettaglio RTX su Dying Light 2. Al momento esiste solo uno screenshot di confronto e da ciò possiamo supporre che RTX migliorerà l'illuminazione globale del titolo.

Dying Light 2 utilizzerà il C-Engine, una nuova generazione di tecnologia interna sviluppata da Techland. Come hanno fatto notare gli sviluppatori, questo motore sarà ideale per i giochi di azione-avventura e azione-RPG open-world. Il gioco ha come scopo quello di dar vita a una visione post-apocalittica di un Medioevo rivisto in chiave moderna.

[wp_ad_camp_1]