Dopo essere apparso come cammeo nell'ultimo gameplay di Death Stranding mostrato alla Gamescom 2019, Geoff Keighley torna a parlare dell'atteso titolo di Kojima Productions.

Intervistato dai colleghi di IGN USA, il giornalista e presentatore ha dichiarato che gli utenti non sono ancora pronti a quello che offrirà il multiplayer del gioco.

"Credo che le persone non siano del tutto pronte", ha difatti dichiarato Keighley. "E se ricordi, anche durante la Opening Night Live abbiamo parlato di come alla gente piace fare certe cose nei giochi, come fare pipì su un fungo e vederlo diventare più grande".

"Voglio dire, è sciocco e divertente, ma devi prendere quel concetto e pensare a come si applicherà a tutto ciò che farai nel gioco, a questo tipo di mondo connesso... Bisogna pensare a come si applicherà a tutto ciò che farete in Death Stranding".

"Penso che stia costruendo qualcosa che non è solo un gioco single player, e offrirà questi componenti online. Penso che alla fine ne parlerà di più. Ma sono davvero entusiasta che le persone si rendano conto di cosa c'è nel gioco".

"Non lo capisco nemmeno io completamente, perché c'è così tanto da fare. Ma, sai, sta operando a un livello molto diverso dagli altri", ha concluso il presentatore.

Voi cosa ne pensate di queste sue parole? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che Death Stranding sarà disponibile a partire dal prossimo 8 novembre 2019 in esclusiva su PlayStation 4.

[wp_ad_camp_1]