Ad inizio estate è stata annunciata l'acquisizione ufficiale di Ninja Theory da parte di Microsoft, con la speranza che la software house avrebbe finalmente sviluppato una grossa nuova IP.

In una recente intervista per Game Informer, Matt Booty di Xbox Game Studios ha invece specificato che il colosso di Redmond vorrebbe che lo studio di sviluppo si concentrasse su titoli piccoli e ben fatti, proprio come avvenuto con Hellblade: Senua's Sacrifice.

"Penso che la magia di Hellblade risieda nella costruzione della storia" ha dichiarato Booty. "Non è un gioco da 100 ore, ma il gameplay, che impegna dalle 10 alle 15 ore, è veramente ben fatto. Microsoft vuole che lo studio continui su questa linea".

"Hellblade è un ottimo esempio per far capire che tipo di giochi vogliamo che i nostri studi sviluppino. Ad esempio, quando abbiamo mostrato Bleeding Edge all'E3, il gioco era già in sviluppo prima dell'acquisizione dello studio ed ovviamente Microsoft ha voluto che il team continuasse il lavoro anche dopo".

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]