Durante una recente riunione con i propri azionisti, il CEO di Electronic Arts Andrew Wilson ha spiegato i motivi dietro lo scarso supporto di Nintendo Switch da parte della compagnia statunitense.

"Ogni volta che iniziamo a discutere di piattaforme andiamo a toccare alcuni punti", ha dichiarato Wilson. "Una è se quel gioco riuscirà ad integrarsi nell'ecosistema di quella data piattaforma mentre l'altra è se la community andrà ad apprezzare il gioco su tale piattaforma o se preferirà giocarci altrove".

"Abbiamo molti dati che ci dicono che molti possessori di Switch hanno anche PS4, Xbox One e PC, e molte volte scelgono di giocare i nostri giochi su tali piattaforme, anche se giocano diversi altri titoli su Switch".

Inoltre, Wilson ha anche speso qualche parola riguardo le infrastrutture digitali del mercato videoludico: "Abbiamo lavorato su questo modello (cloud, abbonamenti e infrastrutture digitali) per diversi anni, per assicurarci di essere pronti per il futuro".

"Ora mentre pensiamo a Cloud ed abbonamenti, abbiamo comprato una piccola compagnia di Israele che ci darà una buona spinta. Abbiamo lavorato per costruire una struttura organizzativa che ruota attorno agli abbonamenti, per questo ci sentiamo sicuri riguardo il futuro in tale campo".

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento.

Andrew Wilson

[wp_ad_camp_1]