Le caratteristiche hardware di PlayStation 5 e Xbox Scarlett sono oramai di dominio pubblico, e molti sviluppatori stanno dicendo la loro su quanto questa nuova potenza di calcolo aggiunta possa migliorare la loro produttività.

In particolare lo sviluppatore di Tripe-I Games, Hemanshu Chhabra, il quale ha affermato che tutta questa potenza renderà il processo di ottimizzazione molto più semplice.

La software house dietro il progetto di Hindsight 20/20, in uscita il prossimo anno su PlayStation 4, Xbox One e PC, è difatti particolarmente contenta di questa "miglioria". Intervistato da GamingBolt, Chhabra ha affermato quanto segue:

"Dal momento che stiamo realizzando un titolo completamente 3D con dei mondi molto grandi e diversi personaggi in gioco, molto del nostro tempo lo stiamo impiegando per l'ottimizzazione della grafica e della CPU.

"A noi, CPU e GPU migliori ci concederebbero il lusso di trascorrere più tempo a creare il gioco. La mia è una formazione ingegneristica e nonostante mi piaccia il lavoro di ottimizzazione, in qualità di game designer preferirei trascorrere più tempo realizzando il gioco e incorporando idee che potrebbero renderlo migliore".

"Mi aspetto questo per i nostri futuri giochi, dal momento che avremo una bandwidht maggiore".

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]