Durante una recente intervista per i colleghi di VGC, il creative director di id Software Hugo Martin ha parlato della nuova Battle Mode 1 vs 2 di DOOM Eternal, e di come quest'ultima sarà divertente quanto la campagna in singolo.

Una delle critiche mosse al capitolo precedente della serie, infatti, era che il multiplayer era decisamente poco riuscito rispetto alla componente single-player.

"Con DOOM 2016 abbiamo capito che nell'ambito del game design id Software deve guidare, non seguire", ha infatti affermato Martin. "Con la campagna single-player abbiamo guidato, con il multigiocatore invece abbiamo seguito".

"I fan e la critica lo hanno notato. Questa volta vogliamo davvero che sia come DOOM. Abbiamo preso il DNA della 'DOOM dance' - il ciclo che vede contrapposti lo Slayer e diversi demoni - e l'abbiamo trasformato in un'esperienza competitiva e sociale".

"Abbiamo preferito mettere a disposizione dei giocatori un'unica esperienza rifinita ed appassionante piuttosto che un grande quantitativo di modalità di gioco, un'altra cosa che abbiamo fatto nel 2016".

"Credo che sarà soddisfacente quanto la campagna single-player. Ci giochiamo in continuazione internamente ad è davvero, davvero fantastica", ha infine concluso il creative director.

Voi cosa ne pensate di queste affermazioni? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che DOOM Eternal sarà disponibile a partire dal prossimo 22 novembre 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

[wp_ad_camp_1]