Bully è un famoso videogioco di Rockstar Games uscito oramai 13 anni fa, e sono in molti ad attendere un sequel. Sebbene nell'ultimo periodo si è vociferato di un suo ritorno, molto probabilmente il progetto è stato cancellato.

Lo YouTuber SWEGTA ha infatti riportato le informazioni fornite dall'utente Reddit fika122, il quale, a sua volta, ha contattato un ex dipendente della software house statunitense che ha lavorato a Bully 2.

Con tanto di screenshot per dimostrare che la loro conversazione era reale, l'ex sviluppatore ha confermato che tra il 2008 ed il 2009 era in sviluppo presso Rockstar Games un seguito del gioco originale in uscita su PlayStation 3 e Xbox 360.

Lo sviluppatore, che è stato licenziato dopo la cancellazione di Bully 2, ha rivelato alcune delle caratteristiche su cui stavano lavorando per il gioco. Quest'ultimo era infatti programmato per avere un sistema di arrampicata e i giocatori sarebbero anche stati in grado di tuffarsi in corsa in un bidone della spazzatura.

La storia ruotava intorno alle vacanze estive nella casa del patrigno di Jimmy Hopkins, già protagonista del primo capitolo. I giocatori avrebbero potuto visitare l'intero campo e la cittadina adiacente. Gli antagonisti sarebbero stati i nuovi fratellastri di Jimmy.

Il gioco, purtroppo, è stato inaspettatamente cancellato e lo sviluppatore in questione è stato licenziato prima che il progetto potesse essere completato.

Mentre il gioco per la vecchia generazione di console è stato cancellato, è comunque possibile un nuovo progetto sia iniziato per quella attuale.

Voi cosa ne pensate di questa notizia? Credete ancora in un ritorno di Bully? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]