La next-gen con le relative console sta per arrivare. La piattaforma Project Scarlett di Microsoft è prevista per il periodo natalizio del 2020 e il sistema PlayStation di prossima generazione di Sony è destinato a diffondersi nello stesso periodo.

Sia Scarlett che PS5 avranno dischi rigidi e Frank Hamlin, vice presidente esecutivo di GameStop, ha dichiarato a GameSpot che sia Microsoft che Sony sono "acutamente consapevoli" del fatto che la gente vuole avere la possibilità di riprodurre un disco, se lo desidera. Le vendite di videogiochi digitali e la popolarità di servizi in abbonamento stanno aumentando di anno in anno, ma alla fine dare alle persone la possibilità di giocare con dei media fisici è importante, secondo Hamlin.

Anche le dimensioni dei file per i giochi sono generalmente molto più grandi e crescono continuamente man mano che i giochi diventano sempre più ricchi di contenuti. Pertanto, secondo Hamlin, i dischi continueranno ad essere importanti, per una parte dei videogiocatori, ancora per molto tempo.

"Penso che sia Microsoft che Sony sono profondamente consapevoli del fatto che il consumatore abbia bisogno di tale opzionalità", ha affermato.

Hamlin ha continuato dicendo che le persone amano ancora acquistare giochi fisici perché si divertono a possedere qualcosa di tangibile quando pagano cifre considerevoli. "È molto simile a un collezionabile, a loro piace la collettività e il trofeo sullo scaffale", ha detto Hamlin.

Che ne pensate delle parole del vice presidente di GameStop? Ditecelo nei commenti.

[wp_ad_camp_1]