Con il nuovo Call of Duty: Modern Warfare, la strada intrapresa da Infinity Ward sembra quella incentrata sul realismo.

Durante una recente intervista contenuta nell'ultimo numero dell'Official PlayStation Magazine (riportata da GamingBolt), il narrative director Taylor Kurosaki e il campaign game director Jacob Minkoff hanno cercato di spiegare meglio questa nuova concezione della serie.

"Cosa significa Modern Warfare nel 2019? Significa che il campo di battaglia è più sfocato che mai",m spiega Kurosaki. "Significa che i nemici non indossano le uniformi, significa che il danno collaterale è una parte reale dell'equazione. Le persone devono prendere decisioni sulla vita o la morte".

"Se stiamo per raccontare una storia su personaggi a disagio che sentono le cose moralmente grigie, allora dobbiamo fare in modo che il giocatore, nel gameplay, si senta a disagio . Ti faremo mettere in discussione la tua moralità come giocatore", ha invece affermato Minkoff.

Voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che Call of Duty: Modern Warfare sarà disponibile a partire dal prossimo 25 ottobre 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Call of Duty: Modern Warfare

[wp_ad_camp_1]