A chiudere la conferenza Ubisoft ci pensa il CEO della compagnia Yves Guillemot, che invita sul palco lo sviluppatore Marc-Alexis Cote il quale presenta una IP completamente nuova.

Gods & Monsters, questo il titolo del nuovo videogioco, verrà sviluppato dallo stesso team che si è occupato di Assassin's Creed Odyssey.

Nel gioco in questione i giocatori impersoneranno Fenyx, un eroe dimenticato e impegnato in una missione per ridare il potere agli antichi dei della Grecia, dopo che gli è stato sottratto da Tifone, la creatura più letale nella mitologia greca.

Gli utenti esploreranno l’Isola dei Beati e dimostreranno il proprio eroismo affrontando alcune letali creature mitologiche, tra cui feroci Gorgoni, spietate Arpie e potenti Ciclopi. Dotati di poteri speciali ricevuti in dono dagli dei dell’Olimpo, dovranno superare pericolosi dungeon, affrontare prove impegnative e compiere gesta eroiche per salvare gli dei stessi.

"Nel corso degli ultimi 10 anni, ho avuto l’opportunità di far parte di un team incredibile che ha portato il franchise di Assassin's Creed a nuovi livelli, esplorando alcuni periodi storici da una prospettiva unica", ha dichiarato Marc- Alexis Côté, produttore senior di Ubisoft Quebec.

"Ma la nostra immaginazione è sempre stata legata alla realtà dei libri di storia e attraverso il nostro lavoro su Assassin's Creed Odyssey negli ultimi quattro anni, ci siamo appassionati a un altro aspetto della storia, la mitologia. Oggi, con Gods & Monsters, i racconti che adoriamo e conosciamo così bene sono diventati una realtà da vivere ed esplorare come mai prima d'ora".

Cosa ne pensate a riguardo? Fatecelo sapere con un commento. Nel frattempo vi ricordiamo che Gods & Monsters sarà disponibile a partire dal prossimo 25 febbraio 2020 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

[wp_ad_camp_1]