Sul palco di Loas Angels, durante lòa conferenza di Microsoft, abbiamo avuto modo di dare nuovamente uno sguardo a Cyberpunk 2077, con un video di circa 5 minuti all’interno del quale non è stato mostrato nessun gameplay anche se abbiamo potuto godere di un’interessantissima cinematic che ci ha dato, nuovamente, 2qualche informazione in più sul mondo di gioco.

In più, torneremo sul gioco a breve, abbiamo avuto l’annuncio della data d’uscita ufficiale, il prossimo 16 aprile, che non ha fatto altro che avviare il nostro countdouwn mentale verso uno dei più promettenti titoli del prossimo anno.

Tornando al video che ci è stato mostrato, possiamo partire benissimo dal finale, quello in cui fa la sua apparizione Johnny Silverhand, un personaggio molto caro ai giocatori del GDR cartaceo Cyberpunk 2020, che viene interpretato dall’attore Keanu Reeves (John Wick). Lo stesso Keanu è salito sul palco a fare gli onori di casa, compreso l’annuncio della data d’uscita del gioco.

Del gioco, di cui oramai sappiamo abbastanza, non abbiamo scoperto di più se non di uno spaccato di quotidianità di Night City in cui vediamo quello che potrebbe essere il protagonista invischiato in qualcosa di illecito.

Lo vediamo mentre ruba un chip particolare, assieme ad un suo collega, da consegnare ad un ricettatore per guadagnare un bel po’ di soldi: le cose non vanno come devono andare e il suo amico rimane ucciso e l’uomo che avrebbe dovuto pagarlo finisce per volerlo morto poiché la polizia è stata allertata di questo furto del chip.

Qui iniziamo a scoprire le abilità del protagonista del video che estrae dalle sue braccia dei coltelli, che non sono altro che estensioni dei suoi arti, e inizia a fare piazza pulita dei tipi loschi all’interno della stanza. Durante la lotta possiamo vedere anche una tipa che riesce ad hackerare in tempo reale il corpo del protagonista bloccandogli le funzionalità di questi singolari coltelli.

Infine, dopo aver subito un colpo, lo vediamo risvegliarsi in periferia con un Keanu Reeves che gli tende la mano per rialzarsi.

Nonostante si tratti di un trailer fortemente incentrato sulla spettacolarità e sulla narrazione non possiamo fare a meno di rimanere colpiti dalle possibilità che il gioco sembra offrirci in termini di gameplay: dovremmo essere in grado, come già confermato da CD Projekt, di impiantare nuove protesi tecnologiche sul nostro protagonista così da essere ancora più letali in battaglia (un po’ come abbiamo visto nel video), così come possiamo immaginare che tali elementi tecnologici siano utilizzati a nostro sfavore da particolari umanoidi in grado di disabilitare temporaneamente i nostri poteri.

Cyberpunk 2077 sembrerebbe essere anche pieno di numerose attività secondarie e quella vista all’interno del trailer potrebbe essere una di queste: fare una rapina, consegnare il maltolto per guadagnare dei soldi e così via all’interno di una città viva che sembrerebbe non aver bisogno di nessun tipo di eroe. Il titolo, come detto qualche mese fa, porta con sé un tipo di narrazione non convenzionale in cui non non saremo gli eroi del mondo ma semplici fautori del nostro destino: un personaggio come tanti in mezzo a qualcosa di molto più grande, grande come la Night City che vediamo all’inizio del trailer e che ci lascia presagire la moltitudine di attività che possiamo svolgere al suo interno.

Prima di chiudere è importante sottolineare il ruolo che avranno sia il protagonista del trailer sia Silverhand, entrambi personaggi noti ai giocatori del GDR cartaceo, come detto in precedenza. All’inizio del trailer vediamo il protagonista indossare la giacca dei “Samurai”, una nota band hard rock il cui leader è proprio Silverhand: dal rapporto fra i due possiamo immaginare che il protagonista del trailer sia Kerry Eurodyne, chitarrista della band e grande amico di Silverhand con il quale formano un duo dopo che la band si scioglie in seguito a tensioni esterne.

La loro idea di musica per combattere il sistema e tutto lo schifo che gli sta attorno è alla base di tutti i loro pezzi e del loro successo, chissà che non la nostra storia non prenda proprio le basi da questo e ci faccia vivere una piccola rivoluzione all’interno di questo vastissimo mondo di gioco. Potrebbe anche essere che quella giacca vista all’inizio del trailer sia del merchandaising della band acquistabile nel gioco, non ci resta che aspettare.