Dopo aver svelato che il Call of Duty del 2020 potrebbe essere Black Ops 5, Kotaku ha anche riportato che, in futuro, la serie potrebbe anche adottare la formula del free-to-play.

Stando ad un report di Jason Schreier sulla nota testata, Activision è aperta a discussioni interne in cui sta valutando dei modelli free-to-play per la futura monetizzazione degli episodi che verranno del suo celebre sparatutto.

In questo modo verrà dunque messa la parola fine agli sviluppi triennali intrapresi da tre diverse software house.

Inoltre, sembra che il publisher statunitense non sia rimasto molto contento delle vendite di Call of Duty: Black Ops 4, nonostante le ottime vendite che ha fatto registrare.

Voi cosa ne pensate della possibilità del free-to-play in un franchise come quello di Call of Duty? Fatecelo sapere con un commento.

Activision

[wp_ad_camp_1]