BioWare non sta propriamente passando un bel periodo: dopo il lancio pressoché mediocre di Anthem, un report del giornalista Jason Schreier di Kotaku ha portato alla luce lo sviluppo travagliato di quest'ultimo titolo.

Nell'articolo del giornalista si legge infatti che delle fonti interne alla compagnia lamentano numerosi e importanti problemi che stanno affliggendo BioWare, al punto che si parla persino "di stati di ansia e stress epidemici" all'interno del team durante lo sviluppo di Anthem.

Queste problematiche sono state in seguito parzialmente confermate dalla stessa software house con un lungo messaggio sul proprio blog ufficiale. Secondo quanto riportato da Schreier, lo studio pochi giorni fa ha svolto una lunga riunione con tutto il personale per discutere dei problemi interni.

Tra i vari punti toccati ci sono le scelte produttive e l'utilizzo del Frostbite Engine; il motore ha infatti fornito non pochi grattacapi allo studio statunitense con le loro ultime opere videoludiche. In particolare, quest'ultimo ha rallentando notevolmente i lavori su Anthem.

Non sappiamo di preciso come BioWare intenda effettivamente cambiare le cose all'interno della compagnia. Stando al giornalista, alcuni dei dipendenti si sono detti ottimisti su quanto emerso durante questa lunga riunione con lo staff; altri, tuttavia, sono rimasti alquanto scettici.

Rimaniamo ora in attesa di ulteriori sviluppi. Voi cosa ne pensate in merito? Fatecelo sapere con un commento.