Durante una recente intervista per Official PlayStation Magazine il narrative director Odd Ahlgren ed il senior narrative designer Loke Wallmo di Avalanche Studios hanno parlato della storia di RAGE 2, e di come quest'ultima avrà un ruolo molto importante.

"Sapevano di volere una forte componente narrativa nel gioco, e l'hanno sostenuta fin dalle prima battute", ha raccontato Wallmo. "La maggior parte delle persone che si incontrano, la maggior parte delle cose che si vedono, persino i nemici con cui non si parla mai, hanno una storia pregressa e una ragione per essere lì, e hanno un motivo per comportarsi in quel modo", dice invece Ahlgren.

"Ci siamo mossi un po' dappertutto, quindi è una specie di sandbox", ha proseguito Wallmo. "Ti dirigi in un determinato posto e trovi qualcosa con un contesto e una storia. Qualcosa su cui penso che RAGE abbia puntato molto, e che stiamo provando a mantenere, sono i personaggi folli che compaiono, ed essi hanno le loro motivazioni per fare determinate cose e chiederne altre al giocatore".

"È qualcosa che vogliamo diffondere attraverso il mondo. C'è una parte importante di questo approccio nella storia principale del gioco, nella lotta contro l'autorità. Ma anche questo a sua volta riecheggia nel resto del mondo".

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Fatecelo sapere con un commento. Nel frattempo vi ricordiamo che RAGE 2 sarà disponibile a partire dal prossimo 14 maggio 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Rage 2

[wp_ad_camp_1]