Google ha finalmente annunciato la sua piattaforma gaming durante la Game Developers Conference (GDC) di quest'anno. Come molti avevano ipotizzato, però, non si tratta di una console vera e propria.

Google Stadia, questo il nome proposto dall'azienda durane il suo keynote, utilizzerà lo streaming per poter far funzionare i videogiochi su qualsiasi piattaforma, sia essa una TV, uno smartphone, tablet o PC.

L'obiettivo di Google è quello di rendere i giochi disponibili con risoluzione fino a 4K e 60 frame al secondo con HDR e audio surround. In futuro verranno supportati anche l'8K e i 120 fps.

I giocatori potranno poggiarsi infatti sui data center offerti dall'azienda statunitense che offriranno una potenza di calcolo della GPU da 10.7 teraflop, fornita da AMD, contro i 6 di Xbox One X e i 4.2 di PlayStation 4 Pro.

Queste le specifiche complete:

  • Custom 2.7GHz hyper-threaded x86 CPU con AVX2 SIMD e 9.5MB L2+L3 cache
  • Custom AMD con with HBM2 memory e 56 unità computazionali, da 10.7 teraflops
  • 16GB RAM con fino a 484GB/s
  • SSD cloud storage

I motori di gioco supportati sin da subito saranno Unreal Engine e Unity, mentre i data center girano sulle librerie grafiche Vulkan.

Inoltre, la piattaforma in questione sarà aperta al cross-play e dipenderà solo dagli sviluppatori che vorranno implementarla nei propri titoli.

È stato annunciato anche un controller ufficiale per Stadia, il quale avrà la capacità di connettersi al data server tramite Wi-Fi.

Questo gli permetterà di rilevare e arrivare sul dispositivo che vorremo utilizzare senza bisogno di ulteriori operazioni di scollegamento e riallaccio nel caso in cui cambiassimo piattaforma al volo.

Saranno presenti due tasti importati: uno per la condivisione diretta con YouTube senza perdita di qualità video e l'altro che fungerà da assistente Google, collegato ad un microfono interno al pad per avere accesso a funzionalità speciali sui titoli supportati.

Infine, il pad dispone di una porta USB di tipo C per la ricarica, primo controller in assoluto a supportarla tra quelli ufficiali in circolazione.

Google Stadia non ha ovviamente una data di lancio ufficiale, ma il colosso statunitense ha rassicurato che sarà disponibile entro la fine di quest'anno. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento.

Google Stadia