Interrogato dai microfoni di PC Gamer, il director del remake di Resident Evil 2 Kazunori Kadoi ha svelato alcune delle reazioni avute dal team di sviluppo per il successo di Mr. X.

Il personaggio è infatti diventato un meme sui social per la sua caparbietà nel cercare e catturare il protagonista Leon e per la paura che incute ai videogiocatori.

Come spiegato dal director, l'intenzione di Capcom era proprio quella di

dare forma a un nemico che potesse catturare l’attenzione, ma la reazione del pubblico è andata oltre le più rosee aspettative.

"Ci sono alcuni elementi che abbiamo voluto includere, come ad esempio il suo cappello, che speravamo potessero avere risalto e far chiacchierare i giocatori", ha raccontato Kadoi.

"Non avevamo però la minima idea che i giocatori apprezzassero il Tyrant a questi livelli, devo dire che tutto questo, come team di sviluppo, ci rende davvero molto felici".

"È sempre imprevedibile, quello che potrà avere risalto per il pubblico, non importa quanto provi a puntare specificamente su qualcosa".

"È però sempre una piacevole sorpresa, quando i fan "se ne vanno" da un gioco portando con sé un’esperienza positiva e quando hanno qualcosa da condividere con i loro compagni".

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Anche voi avete particolarmente apprezzato Mr. X? Fatecelo sapere con un commento.

resident evil 2