Durante il suo ultimo report finanziario, Square Enix ha comunicato che Just Cause 4 e Shadows of the Tomb Raider, due titoli che sarebbero dovuti essere di punta per la compagnia, non hanno rispettato le aspettative di vendita.

Stando a quanto riportato da GamingBolt, il terzo capitolo della saga di Lara Croft si trova a 4,12 milioni di copie distribuite dopo un debutto sul mercato definito dal presidente di Square Enix, Yosuke Matsuda, "lento".

Per quanto riguarda la saga incentrata sulle avventure di Rico Rodriguez, invece, è stato affermato che "ha venduto un numero inferiore di unità rispetto a quanto previsto e non siamo quindi stati in grado di compensare i costi di sviluppo".

Nello spiegare il motivo degli scarsi risultati, Square Enix ha affermato che non era in grado di fornire un'esperienza che avrebbe permesso ai giocatori di preferire questo gioco rispetto agli altri titoli lanciati durante lo stesso periodo.

"Pensiamo che il motivo principale è che non siamo stati in grado di fornire un'esperienza che fosse abbastanza nuova da permettere ai giocatori di scegliere di comprare il gioco prima di uno degli altri numerosi titoli importanti sul panorama competitivo".

"Inoltre, mentre è vero che stiamo assistendo a un passaggio dalla vendita in scatola ai download digitali, con questi numerosi titoli in concorrenza tra loro, le vendite iniziali sono sicuramente un elemento importante per aumentare la consapevolezza degli utenti. Per questo motivo, abbiamo bisogno di impegnarci in una maggiore pubblicità prima del lancio di un nuovo titolo".

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? Voi avete giocato uno dei due oppure entrambi i titoli in questione? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]