Rosa. C’è il rosa come colore utilizzabile per personalizzare lo strale con cui vado in giro oramai da un numero considerevole di ore. Considerevole almeno per uno come me che generalmente non mastico molto questo genere di giochi. Per il rosa devo ringraziare Fabio, che mi ha fatto notare che continuavo a cercare nella sezione sbagliata, per il resto devo rimproverare BioWare: l’usabilità dei menù di gioco è quasi inesistente. In ogni caso mi scuso con Anthem per averlo insultato ieri.

anthem
STUPENDA.

Le missioni di tutorial (sì, nonostante tutto sto ancora imparando a muovermi nel mondo di gioco), mi hanno portato a compiere la prima incursione per la quale ho deciso di aprirmi al mondo: avrei giocato con degli sconosciuti (ieri ero stato costretto dall’impossibilità di giocare in solitario nella modalità “aperta”). Non è andata male, ma odio comunque tutti. Me ne staro per conto mio per le prossime missioni.

Lochnoor sembra essere un buon giocatore penso qualche missione più tardi: si perde a guardare le foglie come me, non sa sparare come me, e sopratutto mi aspetta. Lo aggiungerò ai preferiti, lui farà lo stesso, ne sono certo. Non lo ha fatto, o forse non esiste modo per sapere se lo ha fatto, continuo a non capire i menù di gioco. Sono triste, volevo essere suo amico, davvero.

anthem
Io non li voglio gli altri giocatori.

Anthem mi permette finalmente di esplorare un po’ meglio Fort Tarsis: trovo la fazione degli Specialisti e sblocco i Contratti, missioni secondarie abbastanza brevi che sembrano proprio fare a caso mio, se solo la storia non fosse così dannatamente interessante da farmi pensare completamente ad altro. Sto facendo solo contratti. Devo far fuori dei Fuorilegge che hanno trafugato rifornimenti speciali.

Ho usato un caricatore intero addosso ad uno di loro. Gli ho sfiorato nell’ordine: l’orecchio destro, quello sinistro, l’aria sopra il casco, un piede, la mano. Lui in compenso mi ha sfiancato lo scudo.

anthem
Voglio conoscere lo sceneggiatore.

I miei compagni mi osservavano fermi. Li ho immaginati ridere di gusto davanti allo schermo, poi lo hanno ucciso loro. Oggi ho imparato che la vita di uno Storm Trooper è molto difficile, non li prenderò mai più in giro, ne prendo nota.

Ho iniziato a sbloccare diverse abilità per tempesta, il mio strale. Smanetto un po’ con la fucina per iniziare a creare una build soddisfacente, ovvero che faccia più esplosioni e lucette possibili. Scopro di avere altre due abilità oltre alla Q e alla X. Ci sono una specie di scudo che posso lanciare con la Z (non lo farò mai perché non è scenico quanto vorrei) e la E sulla quale infilo un raggio di ghiaccio che al netto della sua scarsa teatralità mi soddisfa.

anthem
"Metto scipolla?"

La mia nuova Q fa meno danni della tempesta di fulmini che avevo, ha un tempo di ricarica maggiore e generalmente fa più schifo. Però genera un sacco di esplosioni, quelle del tipo che mi fanno sanguinare le cornee. È perfetta: chi vuole fare danni veri quando può fare un sacco di “pim pum flash blaaaaam” con tutto quel neon attorno? Ai danni ci penseranno i miei compagni di squadra, che fra l’altro sanno sparare.

Poco prima di chiudere incontro 2Pac a Fort Tarsis. SI muove molleggiando, sembra voglia chiedermi di partecipare ad una battaglia rap scadente con lui. Lo seguo per un’oretta, poi scompare. Sono triste, di nuovo. Un contratto mi ridarà il sorriso prima di andare a dormire. Lo completo, non prima di aver spalancato la bocca di fronte ai bellissimi paesaggi del gioco.

anthem
Ah.

Continuo a chiedermi perché Lynn non possa avere la faccia che vorrei.