Tramite un recente tweet, lo sviluppatore Justin Robey ha annunciato di essere entrato a far parte del team di 343 Industries, attualmente al lavoro sull'atteso Halo Infinite. Il suo attuale ruolo nella compagnia è quello di "Director of Player Voice", ovvero dovrà ascoltare i feedback della community, analizzare le critiche, il tutto con l'obiettivo di migliorare il progetto.

Questa notizia ha portato molti a pensare che il nuovo capitolo di Halo sarà un Games As A Service ("Giochi come Servizi"), con la possibilità dunque che il gioco possa venire aggiornato continuamente, rendendolo in continua espansione.

Robey ha già lavorato come consulente per Epic Games e Activision, portando quest'ultima alla decisione di introdurre la modalità Battle Royale Blackout in Call of Duty: Black Ops 4. Cosa ne pensate di questo possibile futuro per Halo Infinite? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]