Qualche giorno fa Deep Silver e Epic Games hanno annunciato l'esclusività temporanea della versione PC di Metro Exodus per l'Epic Games Store. Ciò ha fatto adirare non solo Valve, ma anche i fan della saga che avevano intenzione di acquistarlo su Steam o qualche altra piattaforma.

Quest'oggi arriva il commento a riguardo di Dmitry Glukhovsky, creatore della serie di libri. Come riportato da GamingBolt, l'autore su Instagram si è detto in disaccordo con la decisione di esclusività intrapresa dalle due compagnie.

"No, rimango in disparte guardandolo (il franchise di Metro) morire", ha commentato. Glukhovsky ha poi precisato di non aver avuto alcun ruolo nel processo che ha portato all'accordo con la compagnia di Tim Sweeney.

Tramite altri post sui vari social, lo scrittore appare molto dubbioso sulla scelta di Deep Silver di abbandonare Steam fino al 2020, tuttavia confida che Epic Games farà di tutto per aiutare la serie. I post sono stati in seguito cancellati, ma subito ripresi dagli utenti di Reddit. Voi concordate con l'autore? Fatecelo sapere con un commento.

Nel frattempo vi ricordiamo che Metro Exodus sarà disponibile a partire dal prossimo 15 febbraio 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Metro Exodus

[wp_ad_camp_1]