Masaru Yamamura, lead game designer presso FromSoftware, è stato recentemente intervistato dai colleghi di GameInformer per quanto riguarda l'atteso Sekiro: Shadows Die Twice. La nuova IP dei creatori di Dark Souls è infatti in dirittura d'arrivo su console e PC.

In particolare, Yamamura ha avuto modo di fare un paragone tra i combattimenti del nuovo videogioco con la famosa serie che li ha resi famosi; c'è stata una fase di sviluppo in cui le meccaniche di combattimento di Sekiro: Shadows Die Twice erano troppo simili a quelle di Dark Souls e Bloodborne, spiega il game designer.

Per questo motivo gli autori hanno deciso di cambiare mettendo al centro della scena la katana e il modo in cui può essere utilizzata per deflettere i colpi. Il nuovo tipo di approccio si basa fortemente sui riflessi e la reattività: usare la spada per deviare un colpo non apre un'ampia finestra temporale per poter mettere a segno un contrattacco, dunque bisogna essere rapidi e precisi.

A questo punto non vediamo l’ora che il gioco arrivi sugli scaffali per testare con mano la cura nei dettagli riposta dal team di sviluppo. Sekiro: Shadows Die Twice sarà disponibile a partire dal prossimo 22 marzo 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Sekiro Shadows Die Twice

[wp_ad_camp_1]