La notizia del mese è certamente la separazione di Bungie da Activision, una collaborazione iniziata diversi anni fa e che ha portato alla luce la serie di Destiny. Ma con l'addio degli sviluppatori al publisher, il destino di questo videogioco è ora incerto.

Nonostante questo, a distanza di una settimana Luke Smith di Bungie è intervenuto in un update sul sito ufficiale della compagnia per parlare dell'accaduto: "A breve termine, continueremo a creare i contenuti che abbiamo promesso per il pass annuale", scrive Luke Smith.

"Abbiamo imparato molto da Black Armory e ci assicureremo di offrire delle esperienze migliori in futuro. A lungo termine, Bungie è impegnata in Destiny. Abbiamo creato un universo e abbiamo il suo futuro interamente nelle nostre mani".

"La stragrande maggioranza della squadra sta lavorando sodo immaginando esperienze future, nemici e modi nuovi per giocare con i Guardiani che avete creato dal 2014 e continueremo a farlo".

"Stiamo pensando a cosa significa essere veramente indipendenti, cosa significa pubblicare autonomamente e, in modo cruciale, a quale futuro di Destiny possano sperare i giocatori. È stato un autunno impegnativo e altrettanto lo sarà il 2019", conclude lo sviluppatore.

Cosa ne pensate delle parole di Luke Smith e del futuro stesso di Bungie? Fatecelo sapere con un commento.

[wp_ad_camp_1]