Michael Pachter, noto analista di Wedbush Securities, è tornato a parlare dell'assenza di Sony all'E3 2019. Sappiamo infatti che la nota compagnia ha deciso di non prendere parte all'importante evento del prossimo anno, prima volta che accade da quando è stato istituito.

Intervistato da GamingBolt, l'analista ha affermato che Sony sbaglia a non presentarsi all'evento videoludico: "Penso che la decisione di saltare l'E3 sia un caso unico. Credo che abbiano preso una decisione sbagliata, che in qualche modo abbiano determinato internamente che i soldi che spenderanno non verranno spesi bene, ma hanno torno".

"Non so quanto spendano per allestire la propria conferenza E3, ma anche se spendessero 15 milioni di dollari, ne ricaverebbero comunque 15 milioni in pubblicità. Quindi penso che siano dei pazzi a saltare l’evento. Ma torneranno l’anno successivo, senza dubbio".

Voi cosa ne pensate delle dichiarazioni di Michael Pachter? Concordate con lui? Fatecelo sapere con un commento.

e3

[wp_ad_camp_1]