Nel mentre Marvel's Spider-Man continua a ricevere successi di vendita, il creative director Bryan Intihar concede un'interessante intervista a Gamespot durante la quale rivela alcuni interessanti retroscena sullo sviluppo del titolo.

Nell'intervista, Intihar ha in particolare parlato dell'aspetto più difficile nella realizzazione dell'esclusiva PlayStation 4, ovvero il sistema di spostamento basato sulle ragnatele. "È incredibilmente difficile farlo essere così buono", ha ammesso il creative director di Insomniac Games.

"Penso sia uno dei più grandi traguardi del gioco: almeno per come la vedo io, penso che vi facciamo sentire Spider-Man quasi istantaneamente. E questo deriva semplicemente da un lungo processo di perfezionamento".

"Dal mettere il gioco nelle mani della gente e vedere in cosa non fosse ok. Dove ti entusiasma? Dove senti di stare perdendo momentum? Come stai perdendo momentum? Cosa vuoi fare che non puoi già fare?".

Insomma, realizzare questa particolare meccanica non è stato certamente facile per il team di sviluppo ma a quanto pare ci sono riusciti egregiamente. Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento.

Spider-Man

[wp_ad_camp_1]