Stando a quanto riportato da GamingBolt, le vendite di Battlefield V non hanno soddisfatto Electronic Arts e DICE. Le vendite in UK sono infatti calate del 60% rispetto a Battlefield 1, mentre negli USA, nonostante abbia conquistato il terzo posto dietro a Red Dead Redemption 2 e Call of Duty: Black Ops 4, non ha brillato in termini di compie vendute.

La compagnia statunitense si è quindi vista costretta ad abbassare le previsioni d'incasso per l’anno fiscale in corso (che termina il 31 marzo 2019) da 5,55 miliardi di dollari a 5,20 miliardi di dollari.

Quali sono state le motivazioni delle poche vendite di questo nuovo capitolo del franchise? Sicuramente la mancanza al lancio di diverse feature precedentemente annunciate hanno inciso molto, come ad esempio la quarta Storia di Guerra (arrivata il mese successivo), la modalità cooperativa Combined Arms e la battle royale Tempesta di Fuoco (entrambe in arrivo a marzo 2019).

Voi cosa ne pensate di queste poche vendite? Fatecelo sapere con un commento. Nel frattempo vi ricordiamo che Battlefield V è attualmente disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Battlefield V

[wp_ad_camp_1]